25 novembre, Zingaretti: “L’Italia deve valorizzare l’immensa forza delle donne”

22

ZingarettiROMA – Stamattina all’universita’ La Sapienza, con gli studenti, i docenti e la Rettrice Polimeni, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti e il sindaco di Roma Roberto Gualtieri hanno lasciato scarpe rosse e rose rosse sotto la statua della Minerva, divinità donna, simbolo di lealtà in lotta, di saggezza e sapienza: “Lanciamo da qui un messaggio forte e urgente: serve una grande mobilitazione delle istituzioni, delle cittadine e dei cittadini, delle ragazze e dei ragazzi, per andare alla radice di ogni forma di sopraffazione e rovesciare tutto. L’Italia non ce la fa, se non riconosce e valorizza l’immensa forza delle donne”, ha affermato Zingaretti.

Per quanto riguarda i centri antiviolenza, ha aggiunto Zingaretti, “nel Lazio siamo passati dagli 8 del 2013 ai 28 di oggi. Ne stiamo aprendo altri 3 nelle università. E poi raddoppiamo i fondi per le politiche di contrasto alla violenza di genere. Ci vuole coerenza: no alla violenza contro le donne oggi e gli altri 364 giorni dell’anno”. Infine un elogio di Telefono Rosa, che “da oltre trent’anni è al fianco delle donne che subiscono violenza. Oggi sono stato con loro insieme a tante ragazze e i ragazzi del scuole. Abbiamo raccontato l’importanza di questa associazione e l’impegno della Regione Lazio nella lotta alla violenza contro le donne. Una lotta costante non a parole, ma con fatti concreti”.