7.500 borse di studio triennali per dottorati di ricerca innovativi da svolgersi anche nella PA, soddisfatto Brunetta

24

ROMA – “Grande soddisfazione e orgoglio per il via libera da parte della ministra dell’Università e della ricerca, Maria Cristina Messa, alle prime 7.500 borse di studio triennali per dottorati di ricerca innovativi da svolgersi anche nella Pubblica amministrazione, insieme agli altri settori di interesse del Piano nazionale di ripresa e resilienza. È un’innovazione di grande significato per il futuro del Paese, che va di pari passo con la rivoluzione in corso per rendere la Pa più efficiente, più attrattiva e più preparata”.

Così il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta, che aggiunge: “Grazie alla nostra collaborazione è nato il progetto ‘PA 110 e lode’, che consente a tutti i dipendenti pubblici l’accesso a condizioni agevolate a corsi di laurea, corsi di specializzazione e master in oltre 70 Università su tutto il territorio nazionale. Il Pnrr è anche questo: sviluppare sinergie per favorire i nostri giovani talenti, unire le forze per la scommessa più importante, quella sul capitale umano, la chiave di volta per la ripresa del Paese”.