A Torino l’Italian Clean Air Dialogue

TORINO – Sono stati sottoscritti oggi a Torino il Protocollo di Intesa e il relativo piano d’azione per il miglioramento della qualità dell’aria nell’ambito dell’Italian clean air dialogue. Il protocollo è stato siglato tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, i Ministeri dell’Ambiente, della Salute, dell’Economia e delle Finanze, dello Sviluppo economico, delle Infrastrutture, delle Politiche agricole, le Regioni e le Province autonome.

Tra le autorità presenti, il premier Giuseppe Conte e il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Importante il confronto con la Commissione Europea finalizzata a discutere le principali criticità presenti sul territorio nazionale, favorire lo scambio di buone pratiche e promuovere sinergie tra i diversi settori e livelli amministrativi.

In sede di Conferenza delle Regioni, è stato proposto l’inserimento tra i referenti di tale azione anche le Regioni a rischio di procedura di infrazione, come rilevabile dai report sulla qualità dell’aria trasmessi annualmente alla Commissione europea. Queste regioni hanno così modo di intervenire tempestivamente prima ancora dell’apertura della procedura di infrazione.