A viaggiare sono in 54 milioni, per la metà di loro vacanze doppie

MILANO – Aggregando dati tratti da fonti ufficiali e proiezioni basate su sondaggi interni, Incontri-ExtraConiugali.com — il portale più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato — mette in evidenza che ben 54 milioni di italiani si sono spostati o si sposteranno entro ottobre per le vacanze, seppure nella maggior parte dei casi per brevi periodi.

A fotografare la situazione dell’Italia con le valigie in mano sono proprio i dati elaborati da Incontri-ExtraConiugali.com, frutto dell’analisi di numerosi dati tratti da fonti ufficiali che dimostrano come quest’anno il 51% degli italiani si concederà ben due vacanze, a fronte di un 10% che non potrà affatto permettersele.

«Oltre l’80% ha deciso di rimanere in Italia con una villeggiatura che si protrarrà fino a ottobre, con il 50% degli italiani che opta per le vacanze doppie, divise in due tempi», commenta Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

Dai dati elaborati da Incontri-ExtraConiugali.com emerge inoltre che quest’estate il 90% dei vacanzieri ha deciso di partire tra fine giugno ed agosto, mentre il 10% punterà su vacanze più economiche a settembre ed ottobre. Con il 93% degli italiani che resta dentro i confini nazionali ed un esiguo 7% che invece opta per viaggi all’estero.

Uno scarso 3% degli italiani trascorrerà un periodo di riposo sia in Italia sia all’estero. E saranno per lo più vacanze in coppia (46%) o con la famiglia (40%). Solo il 14% partirà da solo o con gli amici, capovolgendo le tendenze degli ultimi anni che vedevano il boom delle vacanze per single e di gruppo.

E — nonostante il panico post Covid — il comune denominatore rimane per tutti il desiderio di trasgredire. Che si abbia scelto mete più vicine oppure si abbia preferito arrischiarsi all’estero, per tutti l’idea predominante è quella di prendersi una rivincita dalle restrizioni determinate dall’emergenza sanitaria. Nove italiani su 10 — secondo l’analisi di Incontri-ExtraConiugali.com — hanno concretizzato o concretizzeranno quest’estate una qualche trasgressione sessuale, con il tradimento — per chi è sposato o in coppia — al primo posto.

«Nel periodo estivo il voler tradire è sempre una costante. Ma particolarmente dopo il duro periodo del lockdown è aumentata ulteriormente la propensione al tradimento o — per chi è single — a voler trasgredire sessualmente, magari avendo una relazione con una persona sposata», sottolinea il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.