Acerbo: “Vince l’astensione, il bipolarismo non funziona”

16

ROMA – “Il Partito Democratico ha vinto i ballottaggi ma a perdere è la democrazia. L’astensione vince il ballottaggio nelle grandi città. I due poli non riescono a motivare al voto la maggioranza delle cittadine e dei cittadini. Il bipolarismo non funziona e minaccia la tenuta della democrazia più dei gruppi neofascisti. Mezza Italia non si sente coinvolta da una politica, di centrosinistra o centrodestra, al servizio dei più ricchi e potenti che da due decenni ha peggiorato le condizioni di vita e lavoro della maggioranza delle persone”.

E’ l’analisi di Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, sul voto ai ballottaggi che ha visto prevalere il Pd.