Aiuti di Stato, Cna apprezza la proroga al 31 dicembre decisa dalla Commissione Ue

44

ROMA – Cna apprezza la decisione della Commissione Europea di prorogare fino al 31 dicembre il quadro temporaneo sugli aiuti di Stato accogliendo le richieste di artigiani e piccole imprese di estendere la deroga alla luce del permanere della crisi economica provocata dalla pandemia e dell’incertezza sui tempi per superare gli effetti pesanti su imprese e cittadini.

La proroga decisa dalla Commissione Europea riflette l’esigenza di continuare ad assicurare il sostegno alle attività economiche attraverso moratorie e garanzie sui prestiti. Per essere operativa il Governo dovrà quanto prima recepire la disposizione della Commissione.

Coerentemente alla proroga, Cna rileva che fino a quando non sarà rientrata l’emergenza sanitaria è necessario garantire la massima flessibilità delle norme e della regolamentazione bancaria per scongiurare ripercussioni negative sui flussi di credito alle imprese oltre a minare la solidità del sistema bancario. In quest’ottica Cna ribadisce l’esigenza di sospendere le nuove definizioni di default e di rivedere la normativa sulla copertura dei crediti deteriorati.