Aldo, Giovanni e Giacomo sul set in Puglia per “Odio l’estate”, diretto da Massimo Venier

BARI – Sulla parete del capannone di periferia le immagini del trailer di ‘Odio l’estate’: una spiaggia assolata e le teste di Aldo, Giovanni e Giacomo che spuntano dalla ‘sabbiatura’. Nello stesso capannone rinfrescato, i tre comici e il regista Massimo Venier hanno illustrato il film che stanno girando a Bari. Nel capannone sono ricostruite le stanze in cui le tre coppie protagoniste sono costrette a coabitare e regna una gran confusione: tre mondi, tre mentalità che si scontrano e si riflettono nell’incontro stampa.

“Grazie alla Regione Puglia – ha sottolineato Venier – L’essere venuto a girare in Puglia mi ha consentito di conoscere questa regione quasi dal di dentro. E’ un luogo perfetto per questa storia, ma non c’è solo la natura in tutta la sua bellezza, ci sono anche le sovrastrutture cinematografiche che hanno raggiungo un altissimo livello”.

Il film è stato girato in Salento, nel tarantino, e ora a Bari, seguendo una filiera di lavorazione che sta diventando sempre più efficiente, anche se – ha scherzato Venier – “la prossima volta, per piacere, fateci trovare una temperatura un po’ più bassa”. Tutti gli interpreti, e molti avevano già lavorato in Puglia, si sono trovati a loro agio per l’affetto della popolazione, il cibo, l’atmosfera della regione.

Tra loro Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria De Biase e i giovanissimi Davide Calgaro, Ilary e Melissa De Marzo, Sabrina Martino e Edoardo Vino. Il film, prodotto da Paolo Guerra per Agidi Due, ha il contributo di Regione e Apulia Film Commission ed è pugliese il 50% delle maestranze.