Alla Mostra di Venezia “La notte prima”: Antonia Liskova e Francesco Montanari nel cortometraggio dedicato alle donne con tumore al seno metastatico

VENEZIA – Alessandra è una giovane donna determinata e ambiziosa che si divide tra gli impegni professionali e i preparativi del matrimonio, ormai alle porte. Una diagnosi inaspettata, però, sconvolge all’improvviso la sua vita e la costringe a rivedere scelte fondamentali. Parte da qua “La notte prima”: un cortometraggio d’autore dedicato alle donne con tumore al seno metastatico, con protagonisti Antonia Liskova e Francesco Montanari, presentato alla 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – Venice Production Bridge.

Il cortometraggio è liberamente tratto da una delle storie di pazienti con tumore al seno metastatico raccolte nell’ambito di “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico”, campagna promossa da Pfizer in collaborazione con Fondazione AIOM – Associazione Italiana di Oncologia Medica, Europa Donna Italia e Susan G. Komen Italia con l’obiettivo di far conoscere le esperienze delle donne che ogni giorno combattono con grande coraggio contro questa malattia.

Sono almeno 30.000, in Italia, le pazienti che convivono con il tumore al seno metastatico, persone “invisibili” agli occhi dei media e dell’opinione pubblica, che ancora non trovano l’ascolto e l’assistenza di cui hanno bisogno: la campagna vuole ribadire l’importanza di garantire a tutte loro il diritto alla migliore qualità di vita possibile, l’accesso alle migliori terapie innovative oggi disponibili, la continuità o il reinserimento lavorativo.