Angelo Duro: “Ho sofferto molto per quello che mi è successo nelle date di Torino”

113

TORINO – “Ho sofferto molto per quello che mi è successo nelle date di Torino. Una sera una tipa si è incazzata con me e voleva salire sul palco accusandomi di body shaming e la sera dopo una signora sulla carrozzina mi ha accusato di fare insulti gratuiti alla gente. Invece non è vero. Non è assolutamente vero. E volevo chiarire. Io non ho mai fatto insulti gratuiti. A nessuno. Ma solo a pagamento. Le immagini dei teatri pieni parlano da sole. A Torino tre sold out. Col cazzo che vi insulto gratis. Mi faccio pagare. E pure bene. Gli sembrava che lo facevo gratis, a ste ingenue. Addio Torino. Torno il prossimo anno. Forse. Adesso martedì e mercoledì doppia data a Napoli. Ovviamente sold out pure queste. Vi saluto. Ps: se continuate a portare i bambini ai miei spettacoli sappiate che un giorno crescendo quei figli vi uccideranno”.

È quanto scrive sulla sua pagina Facebook il comico siciliano Angelo Duro, che continua a girare l’Italia con il suo tour “Sono cambiato”.