Approvata la riforma della giustizia, Bellanova attacca il M5S

37

ROMA – “Con il Consiglio dei Ministri di oggi si chiude finalmente il capitolo “Bonafede e la sua riforma giustizialista”. Nonostante i colpi di teatro dei ministri del M5s si va avanti e nel Paese si riaffermano con forza i principi garantisti”. Così l’ex ministra Teresa Bellanova, parlamentare di Italia Viva.

E aggiunge: “Ministri della Repubblica che hanno autorizzato la fiducia sulla riforma della giustizia, si presentano in ritardo in CdM perché impegnati in una riunione con il loro leader in pectore proprio sull’argomento. Cercano di prendere tempo o è l’ennesimo atteggiamento inqualificabile e squalificante nei confronti delle istituzioni? Resta a questo punto il dubbio sull’autonomia di questi Ministri e su chi rappresentassero quando hanno dato il loro assenso a favore della riforma”.