Approvazione nuova Direttiva sul Copyright, Mogol: “Ragione e cultura hanno vinto sui soldi”

ROMA – “E’ una grande notizia, hanno vinto la ragione e la cultura sui soldi”. Lo ha dichiarato il presidente SIAE Giulio Mogol (foto) subito dopo l’approvazione della nuova Direttiva sul Copyright che, ha sottolineato, “non impone una tassa ma riconosce un giusto compenso”.

“In SIAE abbiamo novantamila iscritti, almeno ventimila guadagnano meno di mille euro al mese senza contributi e spesso sono all’inizio della loro carriera”, ha aggiunto Mogol, che ha concluso: “I giovani artisti di oggi saranno poi i grandi di domani”.

“L’approvazione della Direttiva è il grande successo di una filiera unita nel riconoscimento dei contenuti culturali nell’era digitale: ringraziamo il Parlamento per lo sforzo ottenuto in un contesto decisamente complesso e aspettiamo l’avvio dei lavori per il recepimento nel diritto nazionale”: così commenta Enzo Mazza, CEO di FIMI – Federazione Industria Musicale Italiana.