Azzolina: “La Lega ha provato ad usare la scuola per lucrare consenso, fregandosene del bene comune”

23

ROMA – “La propaganda sulla scuola va avanti più o meno da quando è iniziata la pandemia e ha fatto danni enormi a studenti, famiglie e anche al personale scolastico (l’anno scorso un’estate intera a lavorare con il “metro in mano” mentre in tv qualcuno li accusava di essere fannulloni). La Lega, in particolare, ha provato ad usare la scuola per lucrare consenso, fregandosene del bene comune”.

Così l’ex ministra dell’istruzione Lucia Azzolina (foto), che attacca in particolare il leader del Carroccio, Matteo Salvini, e l’attuale sottosegretario all’istruzione Rossano Sasso. “Nel 2020 – aggiunge Azzolina – il Cts diede indicazioni precise sull’aerazione degli ambienti in classe. Quest’anno un Cts totalmente rinnovato ha indicato la stessa soluzione. Salvini e Sasso cosa hanno da dire?”.