Azzolina: “Lavorare su Asl e trasporti, è per gli alunni”

Lucia AzzolinaROMA – “Quest’estate sull’edilizia scolastica sono stati fatti, in due mesi e mezzo, tanti lavori. Con i 660 milioni circa sono stati aperti 12mila cantieri per avere 40mila aule in più”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ospite a ‘Che tempo che fa’. “Se alla sicurezza nelle scuole aggiungiamo un grande lavoro nelle asl e nei trasporti, faremo grossi passi avanti per i nostri studenti”, ha aggiunto la Azzolina.

“La scuola non ha inciso nell’aumento dei contagi. Auspico che De Luca riapra il primo ciclo dell’istruzione. Anche perchè i bambini altrimenti finiscono per strada, in una regione in cui è alta la dispersione scolastica. E poi le mamme di questi bambini hanno il diritto di andare a lavorare”.

“Secondo me ha molto senso adottare provvedimenti locali perchè le situazioni sono territorialmente diverse”, ha affermato la ministra dell’Istruzione. “Perché non abbiamo fatto prima il concorso? Io avrei voluto farlo quest’estate ma si è raggiunto un accordo di maggioranza, forse migliorativo, perchè le risposte sono aperte e non a crocette”.