Bellanova (Italia Viva): “Le maggioranze si fanno in Parlamento”

61

ROMA – Tensione nel governo, con Italia Viva a fare da ago della bilancia. I saldi sono già al centro dello scontro: il M5S minaccia di non votare il piano se non sarà prorogato il Superbonus, il Pd rilancia sulla scuola, Roberto Speranza fa sapere che chiederà più soldi in Cdm sulla sanità. Iv chiede di cancellare tutto e ricominciare. Il veto dei renziani rende quasi impossibile discuterne, prima di aver aperto la verifica di governo.

Matteo Renzi insiste che “c’è qualcosa che non va” se Conte non vuole aprire un dibattito in Parlamento e assicura che gli alleati sono d’accordo con lui. Ma la minaccia di Iv di un ribaltone in Parlamento, con la nascita di un nuovo esecutivo, ha l’effetto non solo di veder schierato con il premier Alessandro Di Battista ma anche di di collocare il Pd – sia pur critico con il premier – su una linea più ‘governista’.

Il ministro Francesco Boccia avverte che le elezioni sarebbero l’unica alternativa all’esecutivo Conte: è questa la linea del Pd. Non di Iv: “Le maggioranze si fanno in Parlamento”, dice a muso duro la ministra Teresa Bellanova (foto), ammettendo che lo scenario del voto spaventa i parlamentari di Iv. E poi c’è la cabina di regia: Conte la difende, ma Luigi Di Maio chiede che sia il consiglio dei ministri (non soltanto il premier) a sceglierne i membri. Insomma, è il caos.