Benigni al Farnèse d’or: “Ormai parlamento francese all’italiana”

16

ROMA – Premiato con il Farnèse d’Or, Roberto Benigni racconta il suo legame con la Francia e ironizza sulle ultime elezioni oltralpe.

Ecco le sue parole: “Ho lavorato con Jean Reno, con Gérard Depardieu, Christian Clavier, Claude Berri, con Claude Zidi, poi mi hanno dato il César alla carriera, il Prix Lumière à la carrière, il Grand Prix al festival di Cannes, ma mi hanno riempito d’amore i francesi, io non saprei come ringraziare. Io mi vorrei veramente déshabiller, dénuder. Adesso ci unisce anche la politica perché c’è un Parlamento all’italiana in Francia dopo le ultime elezioni legislative. Ci siamo molto avvicinati all’Italia, eh? Manca solo una scissione, poi siamo proprio l’Italia precisa”.