Berlusconi a ‘Libero’: “Eroe è chi blocca un treno per Auschwitz, non un porto per il green pass”

40

MILANO – Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, in un’intervista rilasciata a ‘Libero’, esprime una posizione chiara e netta sulle proteste di questi giorni da parte dei No pass: “Eroe è chi blocca un treno per Auschwitz, non un porto per il green pass”.

I contrari al certificato verde “per fortuna sono pochi, anche se rumorosi. Il Green Pass e l’obbligo vaccinale per alcune categorie sono strumenti di tutela della vita e della libertà. Grazie ai vaccini stiamo tornando verso una vita normale. Hanno una strana idea di libertà coloro che pensano di avere il diritto di contagiare gli altri”.

Infine, sui tamponi gratuiti, l’ex premier afferma: “Non vedo perché la scelta di chi non si vuole vaccinare, pur potendolo fare, debba essere pagata dalla collettività, dai tanti che invece si sono vaccinati, superando le comprensibili paure e qualche disagio fisico nell’interesse di tutti”.