Boccia: “Garantire alle attività anche la liquidità necessaria per ripartire”

21

ROMA – L’ex ministro Francesco Boccia, responsabile Enti Locali nella segreteria nazionale del Pd, è intervenuto ieri a “L’aria che tira”, su La7, e ha avuto un confronto con alcuni ristoratori che per protesta stavano bloccando l’autostrada.

Ai manifestanti Boccia ha parlato della proposta presentata dal Partito Democratico che verrà votata in Parlamento tra oggi e domani: “Il maggior debito che queste attività hanno fatto nell’anno del Covid-19 sarà ripagato dallo Stato – annuncia l’esponente Dem – e i prestiti (quelli garantiti dallo Stato) dovranno essere restituiti non più in 6 ma in 15 anni”.

Boccia poi ha concluso affermando che “oltre ai ristori adesso dobbiamo garantire alle attività anche la liquidità necessaria per ripartire. Serve unità delle forze politiche, senza propaganda e senza soffiare sul fuoco delle proteste”.