Bocciato il ddl Zan, Azzolina: “La classe politica dimostra di non essere all’altezza dei cittadini”

13

ROMA – “Ancora una volta l’egoismo politico di taluni fa sì che la classe politica dimostri di non essere all’altezza dei cittadini. I diritti di ciascuno con il ddl Zan sarebbero stati maggiormente tutelati, non compressi. Dispiace, ma sembra di vivere anni di pieno oscurantismo, al quale non possiamo arrenderci”.

Così l’ex ministra dell’istruzione Lucia Azzolina, parlamentare del M5S, che contesta anche “il tifo da stadio in Senato” con gli esponenti del centrodestra che “festeggiano la mancata tutela dei diritti di molti cittadini e cittadine. Immagini devastanti, degne di una destra molto arida, totalmente lontana dalle sensibilità di un pezzo enorme di Paese”.