Borrelli: “Una white list sugli appalti in caso di emergenza”

ROMA – Bisogna modificare il codice degli appalti inserendo una norma che consenta di avere, in caso di emergenza, una ‘white list’ di imprese appaltatrici e subappaltatrici verificate preventivamente anche dal punto di vista della certificazione antimafia.

Lo dice all’ANSA il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli sottolineando di averne già parlato con il premier Giuseppe Conte e con il presidente Anac Raffaele Cantone: “Abbiamo bisogno di norme chiare e semplici non possiamo aver finito le Sae da un anno e ancora si attendono le risposte sui controlli antimafia”.