Boschi (Italia Viva): “Noi coerenti con le nostre idee”

L’AQUILA – “Va forte il ritornello dei ‘responsabili’, con tanti articoli di giornale che parlano di parlamentari pronti a sostenere la maggioranza sostituendo Italia Viva. Essere responsabili in politica, significa dopo il lavoro svolto, tornare a casa la sera, guardarti allo specchio, e riconoscerti perche’ sei stato coerente con le tue idee”. Lo ha affermato la capogruppo di Italia Viva alla Camera dei Deputati, Maria Elena Boschi, nella conferenza convocata all’Aquila per presentare la nascita del gruppo politico in Comune. Il riferimento della deputata e’ al leader dem e membro della direzione nazionale del partito, Goffredo Bettini.

“Quello che dice Bettini lascia il tempo che trova: a noi stanno a cuore i problemi concreti dei cittadini, io credo che siano anche stanchi di leggere continuamente sui giornali i botta e risposta di questo tipo”. Cosi’ la capogruppo di Italia Viva alla Camera dei deputati, Maria Elena Boschi, a margine di un evento, ha replicato alle dichiarazioni di Goffredo Bettini (Pd) che, riferendosi al partito di Italia Viva, ha parlato di “uno strumento della destra” che per questo va “sostituito”.

“Quello che importa e’ sapere se ci sono risorse per terminare le opere di ricostruzione”, ha aggiunto Boschi, “se ci sono risorse per aiutare le famiglie in difficolta’ se si riesce a dare una mano ai tanti piccoli commercianti e artigiani che spesso sono con l’acqua alla gola sul resto grande tranquillita’, lavoriamo per il Paese”.

E ancora: “Salvini non e’ il salvatore dei confini nazionali assolutamente di niente, io credo che la tutela dei confini che sono europei e non soltanto nazionali spetti a tutti, insieme, spetti anche, ovviamente, al Governo italiano. Salvini ha semplicemente fatto una campagna elettorale e mediatica spesso approfittandosi della disperazione della difficolta’ di poche persone bloccandole su delle navi nei nostri porti ma certo diciamo che non e’ il salvatore della patria. Questo fa piacere dirlo a lui, raccontarlo”.