Brevetti vaccini Covid, Giulia Grillo: “Draghi lavori per un cambio di rotta”

15

ROMA – “Il Presidente Draghi ascolti le parole del Premio Nobel 2001 per l’economia Stigliz e lavori per un cambio di rotta nella gestione della pandemia. L’economista statunitense ritiene infatti che “la fame di profitti può prolungare la pandemia” e che se resteremo nelle mani di un pugno di aziende non riusciremo a produrre le dosi necessarie per uscire da questa pandemia. Condivido le parole di Joseph Stigliz che per altro si affiancano a quelle di ieri del Governatore della Banca D’Italia – Ignazio Visco – che ha giustamente sottolineato come dalla crisi si potrà uscire in maniera sicura e definitiva, tanto sul piano sanitario quanto su quello economico e sociale, solo se i progressi riguarderanno tutti i Paesi”.

Così l’ex ministra della salute Giulia Grillo, parlamentare del Movimento 5 Stelle, per la quale “la salute pubblica non può essere tenuta in scacco da logiche di profitto ingiustificate. Il progresso delle tecniche e delle conoscenze non deve rappresentare una minaccia per i sistemi sanitari nazionali, bensì un’opportunità di cura per tutti coloro che ne hanno bisogno. Se questo non accade è compito dei governi intervenire. Non c’è altro tempo da perdere. Ogni giorno che passa è un giorno perso per rispettare la volontà sia dal Parlamento italiano sia del Parlamento europeo che hanno votato a favore due rispettivi provvedimenti per la liberalizzazione dei brevetti”.