Brevetti vaccini, Di Maio: “Tutti i Paesi devono avere libero accesso, nel modo più veloce possibile”

13

ROMA – “Davanti a una crisi globale, la risposta deve essere forte e collettiva. Non ci sono spazi per egoismi, da soli non si va da nessuna parte. Lo abbiamo visto nei mesi più duri di questa pandemia, quando mancavano mascherine e dispositivi sanitari. È scattata una solidarietà tra Stati che ci ha permesso di affrontare i momenti più difficili. Quella solidarietà, che ha salvato tante vite, serve anche adesso per permettere a tutti i Paesi di avere libero accesso ai vaccini”.

Così Luigi Di Maio, che sostiene che ieri dal Global Health Summit di Roma “sono emersi messaggi molto significativi per una gestione incisiva e condivisa della pandemia, che ci permetta di rafforzare la prevenzione sanitaria a livello globale. Le parole del Presidente Draghi sono molto importanti e vanno nella direzione della sospensione dei brevetti sui vaccini. Tutti i Paesi devono avere libero accesso, nel modo più veloce possibile. Siamo in prima linea per garantire questo sforzo, in Parlamento il MoVimento 5 Stelle si è battuto dal primo istante per liberalizzare la produzione dei vaccini e siamo convinti che sia la strada giusta”.