Brunetta: “Il green pass obbligatorio per il mondo del lavoro è la migliore scelta di libertà. Gli altri Paesi seguano il nostro esempio”

18

ROMA – “Il presidente Mattarella ha evocato il referendum: il 90% degli italiani ha detto inequivocabilmente sì alla vaccinazione. È un referendum non solo vinto, ma stravinto. Tutti i dibattiti vanno rispettati, sapendo però che la stragrande maggioranza degli italiani ha detto di sì al vaccino e alla libertà, non quella richiamata da chi pensa ai propri egoismi e non ai valori della comunità. Ecco perché, se ci saranno delle restrizioni, dovranno riguardare solo quelli che non sono vaccinati, e cioè soltanto gli egoisti. Chi non vuole vaccinarsi farà casa e lavoro, ma non potrà andare a sciare, in albergo, a teatro. Chi è vaccinato ha invece libertà dappertutto, perché ha fatto una scelta di responsabilità e non di egoismo. Una scelta di buon senso che fa funzionare anche l’economia al massimo livello possibile”.

Lo afferma il ministro Renato Brunetta, che oggi è intervenuto a “Fatti e Misfatti” su Tgcom24.