Brunetta: “L’industria italiana fa da locomotiva in Europa”

22

ROMA – “L’industria italiana fa da locomotiva in Europa. Il dato pubblicato oggi dall’Istat conferma una più che positiva dinamica del ciclo economico relativo all’output della nostra industria che, grazie a un eccellente effetto trascinamento del 2021 sul 2022, ci induce a rivedere al rialzo le stime sul Pil per l’anno appena chiuso e a rafforzare le aspettative per l’anno che si è appena aperto”. Lo scrive su Telegram il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta.

“La nuova leadership italiana nel settore industriale europeo non è casuale: riflette le peculiarità del nostro modello industriale, basato sull’elevata presenza di piccole e medie imprese organizzate in distretti produttivi ad alta specializzazione. Un modello che si sta dimostrando più reattivo e dinamico nell’uscire dalla crisi rispetto quello tedesco o francese. Una politica economica, quella del Governo Draghi, credibile di fronte agli investitori internazionali: dalla “malattia” da alto debito pubblico si esce, prima di tutto, con la crescita”, aggiunge.