Brunetta sulla morte di Jean-Paul Fitoussi: “Un amico di tante battaglie e dell’Italia”

47

ROMA – “La fede nell’Europa federale e solidale, la critica alle politiche di bilancio basate su parametri rigidi, il sostegno alle misure espansive come motore per la crescita e strumento anti-disuguaglianze, l’analisi mai banale della crisi delle democrazie liberali. Con Jean-Paul Fitoussi se ne va oggi non solo un economista vivace e coraggioso, docente emerito all’Istituto di studi politici di Parigi e professore alla Luiss, ma un amico di tante battaglie e dell’Italia. È un giorno triste. Addio Jean-Paul, compagno di strada. Ci mancherai moltissimo”.

Lo scrive su Telegram il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta.