Brunetta: “Teniamo alta l’attenzione sui ripetuti casi di femminicidio che continuano a mietere vittime nel nostro Paese”

39
Renato Brunetta

ROMA – “Teniamo alta l’attenzione sui ripetuti casi di femminicidio che continuano a mietere vittime nel nostro Paese. La violenza sulle donne è il risultato di pseudoculture e pregiudizi arretrati e purtroppo ancora radicati, che dobbiamo riconoscere e combattere con determinazione. Ma serve anche un rafforzamento delle reti sociali, a partire dal mondo del lavoro, eliminando discriminazioni e disuguaglianze economiche, che di fatto limitano la libertà, l’emancipazione e l’autodeterminazione. I più recenti dati INPS riportano che il cosiddetto gender pay gap a svantaggio delle donne è pari a 7.922 euro l’anno. Un deficit di democrazia che va assolutamente colmato”.

È quanto scrive su Telegram il presidente del Cnel Renato Brunetta, ex ministro della pubblica amministrazione, a proposito del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne.