Calenda conferma: “Mi dimetterò da consigliere comunale di Roma”

135

ROMA – “Le cariche di Parlamentare Europeo e Consigliere Comunale sono cumulabili, così come le rispettive retribuzioni. Potrei tenerle entrambe guadagnando di più. Rinuncerò invece dopo qualche mese (per verificare la formazione della Giunta e il programma) per far entrare un ragazzo molto capace che ha coordinato il nostro programma su Roma. Lo faccio per serietà non per convenienza (che come spiegato non c’è). Aggiungo che di tutto ciò avevo informato gli elettori prima del voto. Purtroppo i giornalisti, che sempre predicano la serietà dei comportamenti dei politici, non riescono ad esserlo quando devono documentarsi”.

Lo precisa Carlo Calenda, ex candidato sindaco di Roma, che ha deciso di dimettersi da consigliere comunale al Campidoglio per mantenere solo l’incarico come parlamentare europeo.