Calenda: “La crisi ucraina evidenzia i limiti del bipopulismo”

13

ROMA – “La crisi Ucraina evidenzia i limiti del bipopulismo. I 5 Stelle sono tornati ad essere quelli del no a tutto; Lega e Fd’I sono distanti dalle posizioni europee di Forza Italia e litigano tra di loro ogni giorno. L’unica soluzione è costruire un polo della serietà e del buon governo”.

Lo afferma su Twitter Carlo Calenda, leader di Azione, aggiungendo: “È evidente a tutti: i due schieramenti non sono in grado di governare l’Italia in un momento così difficile. Abbiamo già visto in questa legislatura ogni possibile combinazione di follie populiste. È tempo di muoversi. Aiutateci sostenendo e iscrivendovi ad Azione”.