Calenda: “L’unità delle opposizioni non esiste, non si fa buttando tutti dentro”

24

ROMA – “Questa storia dell’unità delle opposizioni è una cosa che non esiste”. Così Carlo Calenda (foto), leader di Azione, ospite di Huffpost Day.

“L’opposizione non si fa insieme come il governo. C’è la possibilità di fare opposizione con il Pd? Certo che c’è, se il Pd risolve due cose: deve capire chi è e chi lo rappresenta, e ci vuole tempo, e se c’è un’interlocuzione. Abbiamo mandato il piano sul taglio delle bollette ad Enrico Letta prima di pubblicarlo che non ha mai detto ‘a’. Non dobbiamo commettere l’errore di dire che il modo di fare opposizione è di buttare tutti dentro”, aggiunge Calenda.

“Le ragioni della crisi del sistema – conclude l’ex ministro – è che si mettono insieme accozzaglie contro altre accozzaglie. Io non faccio opposizione con chi non la pensa come me sui valori cardine”.