I cani antiveleno dei Carabinieri tra i protagonisti in tv

39

In onda domenica 18 aprile alle 10.55 su Rete4 una nuova puntata di “Dalla parte degli animali” con l’On. Brambilla

Lavorano in libertà, senza guinzaglio né museruola, e il loro fiuto salva molte vite segnalando bocconi avvelenati, carcasse infette, proiettili dispersi nell’ambiente. Diamo il benvenuto ai cani dell’Unità cinofila antiveleno del Nucleo dei Carabinieri, ospiti d’onore della prossima puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda la domenica alle 10.55 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: l’unico format pensato per trovar casa agli animali abbandonati, che sempre e comunque, con i suoi servizi d’attualità e le sue rubriche, si mette “dalla loro parte”. In questa puntata, conosceremo il bel cagnolone Argo, che ha trovato una nuova famiglia e Jack, il gattone di Marco Predolin. Tra i tanti animali da portare a casa, Ser Nicholas, un tacchino affettuoso che cerca casa, e giardino e il cagnetto Turbo, tre mesi di dolcezza, che è stato un regalo non gradito e ora spera in una nuova, fantastica vita.

Per la rubrica “Ho salvato un amico”, vi presentiamo Pepito, il maialino che sorride sempre ma che nessuno voleva. Eccolo, adesso, rotondetto e allegro, con i suoi teneri passatempi: fare il bagnetto e ricevere coccole. Per la storia a lieto fine, conosceremo Giovanni Granati, falconiere dei nostri giorni, che, per salvare i suoi amati rapaci selvatici e restituirli alla natura, usa le tecnologie più avanzate e futuribili. Momento clou della puntata saranno le incredibili prestazioni dei cani antiveleno dei Carabinieri. Dingo, Kenia, Alma e Puma ci mostreranno dal vivo come riescono a scovare i pericoli e, senza neppure sfiorarli, a indicarli ai loro conduttori, con gran soddisfazione di tutti. In casa Predolin, conosceremo il gatto Jack, che ama farsi i fatti suoi. Invece di salutare, infatti, salta giù per terra e fila via… Non perdetevi poi il magico incontro in diretta tra la cagnolina Stella, dal manto color biscotto, e i suoi nuovi amici umani. Poi tocca al tacchino Sir Nicholas, sopravvissuto ad un allevamento intensivo. Un’occasione per parlare delle fabbriche di carne, una peste per animali, uomini e natura. Anche la dolcissima Mila, una cagnolona mansueta, bionda e buona, cerca casa e, come lei, il gatto Cesare, bianco come la neve.

Lucky, la mascotte della trasmissione, ci parlerà dell’animale più alto del mondo: la giraffa, e poi, avanti, con le notizie sugli animali da tutto il globo. L’avvocato della Leidaa, Maria Silvia D’Alessandro, risponderà alla domanda: si possono tagliare coda e orecchie ai cagnolini?
“Dalla parte degli animali”, attraverso la televisione, arriva nelle case di tutti gli italiani per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono gli animali che vivono nei rifugi. Grazie alla vetrina televisiva, cani, gatti, e tanti altri animali, riescono a trovare il calore di una casa, l’amore di una famiglia e, in poche parole, il posto che meritano. E’ una trasmissione a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzata in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).