Cappato indagato a Milano per aiuto al suicidio

7

MILANO – Marco Cappato (foto) è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura della Repubblica di Milano. Il tesoriere della associazione Luca Coscioni è accusato di aiuto al suicidio in merito al caso di Elena, la donna di Spinea, in provincia di Venezia, malata terminale di cancro ma ancora autosufficiente, accompagnata a morire in Svizzera con il suicidio assistito.

Ieri, 3 agosto, Cappato si era autodenunciato recandosi dai carabinieri. Il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano sta valutando la questione della competenza territoriale.