Carabiniere ucciso, Di Sarno (M5S): “Un omicida non ha colore di pelle ma merita il massimo della pena”

ROMA – “Per l’Italia intera, non è un fine settimana come tutti gli altri ma sono ore di grande tristezza e legittima rabbia per l’omicidio efferato del nostro esemplare servitore dello Stato il Vice brigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega. Ho letto e ascoltato tantissime reazioni di rabbia dei cittadini, ma una riflessione in ognuno di noi mi sento di lasciarla: ovvero un omicida non ha colore di pelle ma merita il massimo della pena. Il dramma che ha coinvolto il nostro Mario e la sua famiglia a cui rinnovo tutta la mia vicinanza rilancia il problema sul tema sicurezza nelle nostre Città. I continui episodi di violenza nei centri urbani testimoniano certamente un problema di non facile soluzione ma è anche vero che come cittadini dobbiamo pretendere maggiore presenza dello Stato, perché il senso di insicurezza tra la gente è ancora alto. Proprio giovedì sera ho dichiarato alla Camera il voto favorevole del M5s al provvedimento sicurezza bis richiesto dal Ministero dell’Interno che il mio gruppo parlamentare ha reso più performante sul piano della sicurezza con precisi emendamenti. Mi auguro che con questo ulteriore decreto ci si possa concentrare molto di più nel migliorare sensibilmente la sicurezza nei centri urbani e nelle loro periferie”.

Lo ha dichiarato poco fa l’on. Gianfranco Di Sarno (foto), portavoce alla Camera dei Deputati del Movimento 5 stelle e Deputato del territorio sommese.

Domani, 29 luglio, il parlamentare pentastellato sarà presente ai funerali del Carabiniere (a Somma Vesuviana) insieme al ministro Luigi Di Maio “per l’ultimo saluto al nostro caro Mario”.