Caso Ruby-Fadil, Sbai: “L’Italia non c’entra, ecco dove cercare le responsabilità”

ROMA – «Caso Fadil, Berlusconi non c’entra. Le responsabilità vanno ricercate altrove, in una certa alta “diplomazia” con cui la ragazza uccisa aveva lavorato e che gli ha chiuso la bocca per paura denunciasse la verità».

È quanto scrive su Twitter l’On. Souad Sbai (foto), ex deputata del PdL, giornalista e saggista italiana originaria del Marocco.