Catalfo: “Riforme ammortizzatori sociali e politiche attive essenziali per accompagnare il Paese fuori dalla crisi”

ROMA – “La riforma degli ammortizzatori sociali e quella delle politiche attive, che intendo mettere a punto nei primi mesi dell’anno, sono essenziali per accompagnare il Paese fuori dalla crisi”. Così la ministra del lavoro Nunzia Catalfo, che di questo e molto altro ha parlato nell’intervista rilasciata a La Repubblica e pubblicata ieri.

“Intanto – fa sapere Catalfo – con il prossimo decreto Ristori andrà rifinanziata la Cassa integrazione legata però alla perdita di fatturato, mentre il fondo per l’anno bianco degli autonomi salirà da 1 a 2,5 miliardi consentendo così la decontribuzione totale alle partite Iva con cali di entrate. A giugno, inoltre, avremo il piano per superare Quota 100 e garantire flessibilità in uscita. Non è il momento per far saltare il governo, ma piuttosto di rimboccarsi le maniche e correre”.