Catia Acquesta presenta “Mia o di nessun altro” nella rassegna “Amori Rubati”

61

ROMA – La scrittrice e giornalista Catia Acquesta ha presentato il suo libro “Mia o di nessun altro” nella rassegna “Amori Rubati” dell’attrice Federica De Martino. Una settimana di lettura e riflessioni, al teatro Di Documenti a Roma, intorno al ruolo della donna nel teatro e nella società, affinché non se ne parli solo il 25 novembre. Ogni giorno un ospite diverso tra le quali Maria Grazie Cucinotta, Eleonora Daniele, Roberta Bruzzone, ognuno con le proprie opere.

Catia Acquesta da vent’anni si occupa di violenza contro le donne e violenza di genere e in genere. Coordinatrice del Lazio di UNAVI (Unione Nazionale Vittime) e portavoce dell’associazione Medea, è stata una delle promotrici per la legge sullo stalking nel 2009. In quest’opera racconta tre storie di cronaca scaturite tutte da un unico denominatore: lo stalking. Due esclusive che troviamo nel libro riguardano la storia di Maria Antonietta Multari uccisa a San Remo da Luca Delfino con 40 coltellate. Un libro che lascia senza fiato.

“Da anni mi piace dare voce a chi non c’è più perché è finita uccisa da un suo ex e a chi non ha il coraggio di esporsi per paura di finire uccisa”, dice Catia Acquesta. “Questa è la mia mission insieme a quella di parlare d’amore e di perdono per poter rinascere a vita nuova dopo avere subito un trauma devastante come una violenza o come la perdita di un familiare per mano di un ex che non ha accettato la fine di una storia. Con Unione Nazionale Vittime siamo vicino e ci occupiamo della tutela e del supporto di vittime e di familiari di vittime di reati. La mia mission, nonostante i 20 anni trascorsi, è come se fosse appena iniziata perché c’è tanto da fare e sembra che le cose non migliorino per niente, anzi! Ringrazio Federica De Martino per avermi invitata a parlare di questi temi e del mio libro, per lo spettacolo straordinario che ha realizzando lasciando tutti senza parole e per aver devoluto tutto il ricavato di una settimana di incontri ad Unione Nazionale Vittime”.

A breve Catia Acquesta ci stupirà con una nuova e brillante opera che narra di quanto sia importante perdonare, dal titolo “Perdona, rinasci, ama”, e di come imparare ad essere felici nonostante i traumi subiti. Alla fine della serata l’associazione Unavi ha donato all’attrice e organizzatrice Federica De Martino un’opera contro la violenza dipinta dall’artista Sergio Brambillasca e che rientra in un progetto contro la violenza che l’associazione sta portando in tutta Italia.