Centro: Calenda, “Di fronte alle frattaglie è giusto andare da soli”

14

ROMA – “Penso che sia un dovere, non per superbia, ma per responsabilità, quello di cercare un’altra strada. E non è un’altra strada che mette insieme frattaglie, anche perché queste frattaglie, questi ipotetici centri, queste piccole operazioni serviranno per contrattarsi un posto a destra o sinistra. A noi non interessa: faremo una cosa diversa con Emma Bonino e con tutti quelli che sceglieranno la nostra strada: ci presenteremo da soli. Forse è la strada più complicata, ma è l’unica per cui vale la pena fare politica. Quello che sta accadendo intorno è disdicevole”.

E’ quanto dichiara Carlo Calenda (foto), leader di Azione, in un video che verrà diffuso sui suoi canali social.