Cesare Cremonini, rinviato il tour 2021: entro il 30 aprile le nuove date e i biglietti [VIDEO]

50

cesare cremonini

Riprogrammato il tour del cantante bolognese Cremonini Stadi 2021. Le date slittano al 2022: nuove date e biglietti entro il 30 aprile

Le date del tour nazionale di Cesare Cremonini slittano all’estate del 2022. Lo hanno fatto sapere oggi gli organizzatori in un comunicato. In particolare, il promoter del tour comunica che il nuovo calendario sarà reso noto entro il 30 aprile 2021, anticipando sin da ora che i biglietti emessi in precedenza rimarranno validi per i nuovi eventi live del cantante bolognese. Di seguito le date originarie del Cremonini Stadi 2021:

1 giugno 2021 – Passariano di Codroipo (Udine)
5 giugno 2021 – Imola
8 giugno 2021 – Milano
12 giugno 2021 – Padova
16 giugno 2021 – Torino
19 giugno 2021 – Bari
23 giugno 2021 – Firenze

I fan

Una vera e propria doccia fredda per i fan, la notizia del rinvio del Cremonini Stadi Tour: soltanto cinque giorni fa il cantante aveva pubblicato un post su Instagram, dove dedicava ai fan e al fratello Vittorio alcuni versi di Vieni a vedere perché. “È certamente una canzone d’amore – ha postato Cesare Cremonini dal suo account ufficiale – ma il suo ritornello l’ho scritto immaginando un dialogo con mio fratello Vittorio. Chiunque abbia fratelli o sorelle sa che immensa fortuna sia. Chi li ha persi o si è allontanato sa che la ragione non serve”, così Cesare Cremonini.

Che poi ha aggiunto: “Non si è mai pari senza. Capirai che il cielo è bello perché / In fondo fa da tetto a un mondo pieno di paure.. e lacrime. Ma dopo un po’ la vita ti sembrerà più facile. E così fragile, ricomincerai”, così il cantante bolognese sui social. In poche ore il post ha totalizzato oltre 300.000 like, oltre ai commenti delle varie fandom che ricordavano il live a San Siro, appena condiviso da Cremonini: “Da brividi. Non vedo l’ ora di riascoltarti dal vivo”, ha scritto qualcuno. E ancora: “Non c’è una canzone che sia simile ad un’altra, non so che altro dirti. Sei unico. Aspetto San Siro”, gli ha fatto eco qualcun altro. Purtroppo, però, per tornare a godersi un concerto dal vivo si dovrà attendere ancora un po’.