Christian De Sica: “Natale a tutti i costi è piaciuto anche a mia moglie, che di solito è molto critica”

32

MILANO – Ospite di Rtl 102.5, Christian De Sica ha presentato “Natale a tutti i costi”, uscito ieri su Netflix. Sul set con De Sica anche Angela Finocchiaro, Dharma Mangia Woods e Claudio Colica. Scritto e diretto da Giovanni Bognetti, il film è basato su “Mes Très Chers Enfants”, scritto e diretto da Alexandra Leclère, e vede nel cast anche Iaia Forte, Fioretta Mari, Francesco Marioni, Alessandro Betti.

‘NATALE A TUTTI I COSTI’, IL NUOVO FILM DI NATALE DI CHRISTIAN DE SICA

“Natale a tutti i costi è una commedia che Giovanni Bognetti ha preso da un film francese, fa molto ridere, non ci sono parolacce o quelle cose che si facevano in passato. È la tipica commedia francese, ci sono questi figli che ad un certo punto se ne vanno di casa, non vengono più ai funerali dei parenti, se ne fregano di tutto e c’è una moglie pronta a qualunque bassezza pur di farli tornare a casa per Natale. Quindi inventano un’eredità di sei milioni di euro e raccontano ai figli una serie di bugie fino a quando non sanno più come uscirne”, racconta Christian De Sica ai microfoni di RTL 102.5. “Natale a tutti i costi è piaciuto anche a mia moglie Silvia che di solito è molto critica, dice sempre che sono volgare inutilmente. A breve diventeremo nonni, mia figlia Maria Rosa aspetta una bambina che si chiamerà Bianca. Sarò un nonno bravissimo, mi piacciono molto i bambini. Con i miei figli ho fatto tutto ciò che non ho potuto fare con mio padre perché mi ha avuto a cinquanta anni”, continua.

LA COLLABORAZIONE CON ANGELA FINOCCHIARO

Al fianco di Christian De Sica, nel ruolo della moglie, una bravissima Angela Finocchiaro: “Con Angela abbiamo già collaborato in passato, l’anno scorso abbiamo fatto Chi ha incastrato Babbo Natale, ma con Natale a tutti i costi è nata una bellissima alchimia, penso che da Netflix penseranno di fare una serie con noi due, sarebbe bello”, dice. “Nella mia carriera ho fatto 103 film, ho collaborato con moltissimi attori. Con Massimo Boldi ho fatto una trentina di film, lui è la mia Ginger Rogers”, conclude De Sica.