Città in festa a Roma: il programma dell’edizione 2022

861

città in festa roma 2022ROMA – Dal 21 al 30 Agosto 2022 si terrà la manifestazione “Città in festa – Il ritmo della festa dove ognuno è protagonista” presso il Municipio 14 – Torresina – Montemario – Balduina – Ottavia – Primavalle, sotto la direzione artistica di Eduardo Ricciardelli e Gino Auriuso. Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana  2022 – Riaccendiamo la Città, Insieme” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Dopo due anni di pandemia, il concetto di “festa” veicolato dalla manifestazione, assume un ruolo fondamentale. In particolare “Città in festa” si pone come obiettivo quello di creare una rinnovata unità che abbia al centro la cultura e lo spettacolo, attraverso laboratori formativi, performance e rappresentazioni, aperti a qualsiasi fascia d’età.

L’essenza dell’ evento si traduce dunque nella volontà di portare l’arte e la bellezza nella periferia del quattordicesimo Municipio di Roma Capitale.

Sarà così che spettacoli di prosa, teatro fisico e teatro comico, antropologia visiva e cinema, prenderanno vita, divenendo vero mezzo di trasmissione e di inclusione: seguendo infatti lo stesso ritmo dei performers, gli spettatori saranno proiettati al centro delle attività e coinvolti in uno scambio continuo con gli artisti.

Anche gli spazi quotidiani assumeranno una nuova dimensione: le piazze, così come i parchi, i quartieri e i centri culturali, avranno modo di dialogare con linguaggi artistici del tutto nuovi. Sarà poi l’esperienza di Teatraltro a farsi da collante, offrendo la possibilità di vivere il territorio in modo trasversale e sperimentale.

Gli attori, i musicisti, gli antropologi ed i registi impegnati nel lavoro, avranno il compito di coniugare due tipi di capacità: dapprima quella di trasmettere la bellezza attraverso le loro performance e i loro spettacoli/lezioni; poi quella di rendere gli spettatori, i veri protagonisti di quelle storie.

In che modo lo faranno?

Coinvolgendoli negli spettacoli che prevedono l’interazione col pubblico, ma anche svolgendo, alla fine di ogni performance, dei brevi incontri con Q&A -domande e risposte: uno spazio scelto che darà modo allo spettatore di diventare parte attiva nella fase di riflessione del lavoro spettacolare.

La festa avrà inoltre un occhio di riguardo per i nuovi linguaggi. Oltre al teatro di ricerca e di sperimentazione infatti, è previsto l’approccio con la macchina da presa-telefono o con il supporto audio video e l’utilizzo di macchine come loop station e ripetitori digitali per la musica.

Completandosi l’un l’altro, i diversi strumenti andranno a creare una nuova frontiera sonora che rappresenterà il momento di fusione fra tradizione e innovazione.

Ad intervenire, saranno i grandi nomi della scena nazionale, da Francesco Montanari a Isa Danieli e Gaia De Laurentiis, insieme a tanti altri, tra artisti e formatori. La loro presenza sarà finalizzata a favorire, non solo la curiosità da parte della comunità, ma anche la partecipazione popolare, permettendo a tutti di riconoscersi in un artista, in un laboratorio o in una materia di racconto.

ALCUNI ESEMPI

La musica sarà al centro di tutto, dalla musica popolare alla musica dance, dalla melodia al ritmo, fino alla poliritmia africana, in modo da soddisfare ogni tipologia di pubblico.

Gli stornellatori racconteranno la storia di Roma, con musica e canzoni popolari; gli artisti di strada coinvolgeranno il pubblico con le loro performances teatrali, creando un clima di gioco e divertimento.

Le arti performative saranno poi affiancate dalle arti visive grazie alla presenza di uno sguardo antropologico e gli operatori cinematografici condurranno il laboratorio ponendo al centro della visione-osservazione, gli oggetti da riprendere e passando da scorci paesaggistici a storie di uomini.

Verranno messe a disposizione 4 macchine di supporto audiovisivo, utilizzate esclusivamente dal team di volontari del laboratorio che si svolgerà all’interno del progetto “antropologia visiva”.

Tutte le attività saranno a titolo gratuito e si svolgeranno sia in giornate infrasettimanali sia nei weekend così da poter offrire un’ampia scelta a tutti i target indicati.

ATTIVITA’ COLLATERALI

LABORATORIO DI RICICLO
21 Agosto 2022 ore 17.30/20.00
Piazza Nostra Signora di Guadalupe
Per bambini dai 4 ai 12 anni
PASSEGGIATA PASOLINI
21 Agosto ore 20.00
Partenza dai Lotti di Primavalle
LABORATORIO GIOCO-TEATRO
23 agosto 2023 ore 18.00/20.30
Piazza Nostra Signora di Guadalupe
PASSEGGIATA DEI POETI ROMANI BELLI E TRILUSSA
23 Agosto ore 20.00
Partenza lotti di Primavalle
LABORATORIO CINEMA/ ANTROPOLOGIA VISIVA
24-25 Agosto 2022 ore 18.00/20.30
Piazza Nostra Signora di Guadalupe
LABORATORIO MUSICALE E PERCUSSIONI
24-25-26 Agosto 2022 ore 17.00/20.00
Piazza Nostra Signora di Guadalupe
PERFORMANCE “SALTI E LAZZI”
26-27 Agosto 2022 ore 9.00/11.00
Piazza Nostra Signora di Guadalupe

SPETTACOLI SERALI

“RACCONTAMI UNA PASSEGGIATA DEVOTA” con Isa Danieli
27 Agosto 2022 ore 21
Piazza Indro Montanelli
“MEDITERRANISMI MEDITERRANEI” con Valerio Ricciardelli e gruppo Tamurriarrè
28 Agosto 2022 ore 21
Piazza Indro Montanelli
“IL PROCESSO” con Francesco Montanari e Fausto Costantini
29 Agosto 2022 ore 21
Piazza Indro Montanelli
“SCOPPIA” con Gaia De Laurentiis, Gino Auriuso e Riccardo Barbera
30 Agosto 2022 ore 21
Per i laboratori è obbligatoria la prenotazione.
Contatti: teatraltro@gmail.com
Infoline: 346.5128452 Facebook: Teatraltrohttps://www.facebook.com/teatraltro