Commercio, Istat: “Vendite ad agosto -0,4% sul mese, +4,3% annuo”

11

Frutta agroalimentareROMA – Ad agosto 2022 si stima un calo rispetto al mese precedente per le vendite al dettaglio (-0,4% in valore e -1,1% in volume). In diminuzione sia le vendite dei beni non alimentari (-0,3% in valore e -0,9% in volume) sia quelle dei beni alimentari (-0,5% in valore e -1,4% in volume). Nel confronto annuo, aumentano del 4,3% in valore e diminuiscono del 2,1% in volume. Le vendite dei beni non alimentari crescono in valore (+2,2%) mentre diminuiscono in volume (-1,0%).

Anche per le vendite dei beni alimentari si registra un aumento in valore e una diminuzione in volume (rispettivamente +6,8% e -3,5%). Lo comunica l’Istat. A pesare sui volumi in calo è l’inflazione. Su base tendenziale, “alla crescita delle vendite in valore corrisponde, per il terzo mese consecutivo, una diminuzione dei volumi, in riflesso dell’accelerazione della crescita dei prezzi al consumo registrata nello stesso periodo”, sottolinea l’Istituto di statistica nel commento ai dati sul commercio al dettaglio di agosto.