Il ritorno di Gianni Morandi, ecco la data bolognese

gianni morandi credits angelo trani

Atteso per il 15 giugno il concerto dell’amato cantante di Monghidoro. Un abbraccio simbolico al suo pubblico dopo la lunga quarantena

Una serata davvero speciale per i fan di Gianni Morandi, che comparirà sul palco del Teatro Duse in data 15 giugno per celebrare, per quanto simbolicamente, il trascorso periodo del lockdown. Ovviamente per esigenze di sicurezza sanitaria, l’evento sarà destinato ad un numero molto ristretto di spettatori, al fine di riuscire a preservare un ragionevole distanziamento sociale fra questi ultimi. Tuttavia il concerto sarà completamente gratuito ma con prenotazione obbligatoria e fino ad esaurimento posti. Per info e prenotazioni, occorre inviare mail a partire da oggi 5 giugno al seguente indirizzo di posta elettronica: biglietteria@teatroduse.it

Una serata di grande musica all’insegna dei più grandi successi del cantautore emiliano; l’evento sarà trasmesso in diretta radiofonica e televisiva, esclusivamente da Radio Bruno. Nell’ attesa che riprenda la maratona dei concerti di Stasera gioco in casa cominciata lo scorso novembre, che prevedeva ben otto concerti già programmati e i cui biglietti già acquistati restano validi per i possessori, Gianni Morandi ha voluto esprimere la sua soddisfazione per la (parziale) ripresa dell’attività live: “Non vedevo l’ora di poter tornare a cantare dal vivo e stare vicino alla gente, perché questa è l’anima del nostro lavoro. Appena ho saputo che si poteva rialzare il sipario, seppur con pochi spettatori, ho chiesto al Duse di poter tornare sulle tavole del teatro che per tanti mesi è stata la mia casa. Sicuramente, sarà molto emozionante compiere questo piccolo passo verso la normalità e riaccendere le luci sul palcoscenico, perché il teatro è cultura, è vita e nessuna città può rimanerne senza”.

L’idea di un concerto per ii suoi fan più affezionati è appunto partita da Morandi stesso, il quale ha subito trovato l’appoggio ed il patrocinio del presidente del Cda del Teatro Duse, Walter Mramor, ben felice di poter ospitare un evento del genere.

Si tratta – ovviamente e purtroppo – di una ripartenza parziale del settore degli eventi musicali live: il presidente Mramor ha espresso la sua speranza che presto l’emergenza sanitaria rallenti e che si possa tornare a svolgere concerti con un pubblico non limitato nel numero.

Photo credit by Angelo Trani