Confindustria Radio Televisioni: Igor De Biasio nominato vice presidente

64

ROMA – Igor De Biasio è il nuovo vicepresidente di Confindustria Radio Televisioni. La nomina è stata approvata oggi dagli organi direttivi di Confindustria Radio Televisioni. Oltre le nomine sono stati anche approvati i bilanci 2021 e 2022. Nel consiglio generale sono stati scelti formalmente, oltre allo stesso De Biasio, anche i consiglieri in rappresentanza dell’associata Rai – Marinella Soldi, Carlo Fuortes e Alessandro di Majo. Il consiglio generale e l’assemblea hanno inoltre approvato i bilanci (consuntivo 2021 e preventivo 2022) e discusso le linee programmatiche dell’attività associativa.

Cruciale il 2022 per pluralismo e produzione culturale. Il presidente di Crtv, Franco Siddi, ha sottolineato che “le novità intervenute con le normative comunitarie (Smav, Copyright, Codice delle Comunicazioni Elettroniche e, in prospettiva, Dsa, Dma e Dga) indicano quanto l’Italia e l’Europa debbano ai broadcaster e al loro lavoro in quanto non sono soggetti secondari”.

Ha spiegato anche che “la tutela della produzione culturale europea e del pluralismo che i broadcaster assicurano devono trovare riconoscimento in una “prominence” e accessibilità dei servizi radiofonici e televisivi, che sarà impegno primario di Crtv nel 2022 accanto alle linee programmatiche consolidate nel tempo. Il 2022 deve essere infine l’anno del tavolo istituzionale operativo per la radiofonia e la infrastrutturazione del Dab, Crtv vanta un preciso impegno a tal fine da parte del ministero dello Sviluppo economico”.