Consiglio dei ministri stanzia 345 milioni per gli sfollati del sisma

post sismaROMA – “Il Consiglio dei ministri ha deliberato un ulteriore stanziamento di circa 345 milioni per il proseguimento dell’attuazione degli interventi per l’assistenza alla popolazione che ancora non può rientrare nelle proprie abitazioni, garantendo le misure emergenziali volte alla ripresa delle normali condizioni di vita e al superamento della grave situazione” seguita alle scosse sismiche iniziate dal 24 agosto 2016 in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Lo rende noto il comunicato stampa del Cdm.