Conte: “Cassa Depositi e Prestiti esempio dell’Italia che investe”

ROMA – “Sin dalla sua fondazione, nel 1850, Cassa Depositi e Prestiti ha saputo interpretare – attraverso la sapiente e oculata gestione del risparmio degli italiani – l’esigenza di certezza, solidità e stabilità di cui il Paese ha sempre avuto bisogno. Nello stesso tempo, Cassa è stata un operatore economico capace di muoversi sul mercato con uno straordinario dinamismo, sempre orientato al futuro, alle sfide che il Paese, nel corso dei decenni, ha affrontato per accrescere la sua produttività e la sua competitività”.

Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte intervenendo all’ex Poligrafico dello Stato in occasione dell’inaugurazione delle celebrazioni per il 170esimo anniversario di Cdp. “Possiamo affermare, senza rischiare la retorica, che Cassa è – senza dubbio – il miglior esempio dell’Italia che investe su se stessa”, ha aggiunto il presidente del consiglio.

E ancora: “Il Governo non intende guardare a Cdp come a un mero strumento per risolvere questioni contingenti e di breve periodo. Vogliamo, al contrario, adottare – con il contributo di Cassa – una prospettiva di ampio respiro, per progettare l’Italia di domani, identificando le direttrici dello sviluppo sulle quali poter costruire nuova occupazione, aprire nuovi mercati, implementare nuove idee per l’innovazione tecnologica e digitale”.