Conte: “Dopo le parole di Berlusconi il ministero degli esteri non può andare a FI”

26

ROMA – “Alla luce delle ultime e più complete dichiarazioni del presidente Berlusconi sul conflitto russo-ucraino, si pone un problema per il nostro Paese. Non credo che possa essere accettato che Forza Italia esprima un ministro degli Esteri. È un problema serio per la credibilità e l’immagine del nostro Paese anche all’estero. Una questione politica seria che porremo con chiarezza al presidente Mattarella nel corso delle consultazioni”.

E’ quanto ha dichiarato il leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte.