Cottarelli: “Non credo che la strada giusta sia un aumento delle spese militari per ogni paese europeo”

55

MILANO – “Non credo che la strada giusta sia un aumento delle spese militari per ogni paese europeo. Quello che serve è un esercito europeo. L’accordo tra governi raggiunto nel 1952 fu bocciato dal parlamento francese. Settant’anni dopo è ora di compiere questo passo”.

Così sul suo account Twitter il professor Carlo Cottarelli (foto), direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica ed ex commissario per la revisione della spesa.