Cottarelli: “L’Ue non deve comportarsi come se fosse un bancomat che dà soldi e tace”

36

MILANO – “Viste le recenti accuse alla Commissione Europea su catasto, balneari, Pnrr, conti pubblici etc. è chiaro che molti pensano che l’Ue debba comportarsi come fosse il nostro bancomat che dà soldi e tace. Ma il bancomat ti dà i soldi tuoi, l’Ue ci dà i soldi degli altri”.

Così sul suo account Twitter il professor Carlo Cottarelli (foto), direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica ed ex commissario per la revisione della spesa.