Torino, operazione della Digos contro Forza Nuova: perquisite case e sequestrati oggetti

TORINO – Operazione della Digos di Torino nell’ambito della destra oltranzista, con diverse perquisizioni di abitazioni e sedi di militanti d’area di Torino e Ivrea.

Il blitz è scattato nella sede cittadina di Legio Subalpina, in corso Allamano, nelle abitazioni di militanti di Forza Nuova e di rappresentanti del gruppo di estrema destra Rebel Firm di Ivrea.

Un controllo dopo quello dello scorso 20 giugno nella sede torinese di Forza Nuova, la sede di Rebel Firm e le case di quattro militanti tra Torino e Cuneo. Luigi Cortese, coordinatore cittadino di Forza Nuova, era stato denunciato per apologia di fascismo. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati alcuni oggetti.