Csm, vertice di maggioranza con Cartabia aggiornato alle ore 17

17

ROMA – Nuovo round questa mattina per trovare un accordo tra governo e maggioranza sulla riforma del Csm. Il vertice tra gli esponenti della commissione Giustizia della Camera e la ministra della Giustizia Marta Cartabia è iniziato intorno alle ore 10 a Montecitorio è stato sospeso e riprenderà alle ore 17. Secondo quanto si apprende si stanno compiendo ulteriori passi avanti. Gli unici due nodi da sciogliere ancora sono il sistema elettorale e la separazione delle funzioni.

Sul primo fronte i tecnici sono a lavoro per studiare un sorteggio dei collegi elettorali su base regionale o distrettuale, resta da discutere la legge elettorale vera e propria. Altro punto aperto è il passaggio di funzioni, ci sarebbe accordo sul fatto che il cambiamento da funzione requirente a giudicante sia uno soltanto durante i primi dieci anni, esclusi i 18 mesi di tirocinio. Per Forza Italia “le premesse sono buone, è un po’ faticosa ma arriveremo a chiudere”. Stesso giudizio è stato espresso dagli esponenti del Pd che parlano di “passi avanti verso l’ultimo miglio”.