Di Battista annuncia: “Se cade il governo mi candido”

ROMA – “Se il governo dovesse cadere, da qui al 15 luglio, chiederei di non considerare questa legislatura” nel computo del limite dei due mandati previsto dalle regole M5S.

Così Alessandro Di Battista, ospita del programma tv di La7 “Otto e mezzo”. Se si tornasse al voto, si candiderebbe? “Sì, al 100%”, ha risposto a un’altra domanda l’ex deputato ed esponente del MoVimento.